Quando: 21 aprile 2024

Dove: Parco Michelotti 

Manifestazione podistica "Oltre la vista Oltre la SLA" 2023, corridori pronti per la partenza

Vieni a correre con noi, a sostegno della ricerca, in una grande festa dello sport e della solidarietà. Torna "Oltre la vista oltre la SLA", la manifestazione podistica non competitiva, giunta quest'anno alla 19esima edizione, organizzata dalla nostra Polisportiva in memoria dell'amico Piero Mallen. Ma attenzione, rispetto alle passate edizioni ci sono importanti novità. L'appuntamento è per domenica 21 aprile (con partenza alle ore 9.30) nella splendida cornice del Parco Michelotti. Come sempre, nello spirito di impegno legato alla manifestazione, l'intero ricavato, al netto delle spese, sarà donato al CRESLA (Centro Ricerche Esperto sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica) della Città della Salute di Torino.

Sono previsti due diversi percorsi: uno, più articolato, di 10 km, l'altro, più breve, di 5 km. C'è spazio per tutti: per chi corre e per chi cammina. E c'è anche una corsa speciale dedicata ai più piccoli, con partenza alle ore 10.45.

La quota di partecipazione è di 15 € per gli adulti, 5 € per i bambini sotto i 14 anni. 5 € anche per gli amici a 4 zampe. Ai primi 1.200 partecipanti è garantito un ricco pacco gara, la maglietta ufficiale dell'evento e il pettorale. Inoltre, al termine della corsa, ci saranno estrazioni di  vari premi, tra i quali un week-end a Cogne (splendida località in Valle d'Aosta) e alcune cene al buio.

E' possibile iscriversi nei giorni precedenti, tramite Satispay e Rete del Dono (vedi Codici QR sulla locandina), oppure direttamente il giorno della gara, prima della partenza.

Scarica la locandina (formato PDF)

Guarda la locandina:

 

Vieni a correre con noi. Ti aspettiamo!

 

 

Anche quest’anno la nostra Polisportiva organizza la consueta settimana bianca, una splendida occasione per vivere insieme la montagna e praticare gli sport invernali, in particolare lo sci di fondo. Di seguito i dettagli. Vi aspettiamo!

Dove

A Cogne (splendida località della Valle d’Aosta) – Hotel Sant’Orso 4 stelle, una piscina con jacuzzi, due saune, bagno turco, docce emozionali

Quando

Da domenica 21/01/2024 a sabato 27/01/2024 con rientro il 27/01/2024 in mattinata.

Programma

Da Torino a Cogne con mezzi propri o eventualmente con pullman da pagarsi a parte. Arrivo in prima mattinata in orario da stabilirsi. Sistemazione in albergo.

Costi

  • Quota di partecipazione: soci  680,00 Euro - non soci: 730,00 Euro. Le quote sono comprensive di soggiorno con pensione completa (bevande escluse)
  • Supplemento per camera singola o doppia a uso singola: 70,00 Euro
  • Noleggio sci di fondo: a carico degli utenti
  • Ingresso alle piste: per gli iscritti al corso di sci sarà offerto dalla Polisportiva

Iscrizioni

Le iscrizioni si aprono venerdì 24 Novembre 2023 e, salvo esaurimento dei posti disponibili, si chiuderanno giovedì 14 Dicembre 2023. La priorità nell’iscrizione sarà data ai soci.

All'atto dell'iscrizione si versa a titolo di caparra l’importo di Euro 200,00 pro capite e bisogna dichiarare se si desidera usufruire delle guide di sci o accompagnatori per camminate (in ogni caso non si garantisce il rapporto 1:1). Il saldo deve essere versato entro il mercoledì 17 Gennaio 2024. Eventuali rinunce dopo venerdì 12 Gennaio 2024 non prevedono la restituzione della caparra.

Tutti i versamenti andranno effettuati tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate:

ASD Polisportiva UICI Torino ONLUS,

IBAN: IT28i0608501000000000024916

Altre attività

Nel corso della settimana sono previste attività aggiuntive. I partecipanti potranno usufruire, su richiesta, della pratica dello sci di fondo solo durante la mattinata. E’ previsto per tutti il rientro per il pranzo. Chi avesse ulteriori esigenze dovrà procurarsi e pagare una guida o accompagnatore personale.

Documentazione

Tutti i partecipanti, comprese le guide, dovranno inviarci copia di un certificato di "sana e robusta costituzione" rilasciato dal medico di base o copia del certificato di idoneità all'attività agonistica con scadenza successiva al periodo della settimana bianca.

 

 

 

Sabato 30 settembre 2023 a partire dalle 15.00 - Motovelodromo di Torino (Corso Casale 144)

Il Consiglio Regionale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti del Piemonte, in collaborazione con l'Associazione Real Eyes Sport e con la Polisportiva UICI Torino, organizza una giornata di avvicinamento alla pratica sportiva rivolta a ragazzi e ragazze con disabilità visiva, alle loro famiglie e in generale a tutti coloro che vogliono approfondire il concetto di sport inclusivo.

Il deficit visivo può influenzare negativamente lo sviluppo psicomotorio, cognitivo ed emotivo. Di conseguenza, è cruciale promuovere interventi che favoriscano la percezione di sé, l'espressione delle potenzialità e la comunicazione con il mondo esterno. Lo sport, in questo contesto, è un potente strumento di inclusione, consentendo alle persone con disabilità di sperimentarsi, controllare il proprio corpo e scoprire abilità inaspettate.

La giornata si propone di illustrare i benefici della pratica sportiva e di presentare alcune discipline sportive particolarmente adatte a ciechi e ipovedenti tra le quali la corsa, il ciclismo, il Blind Tennis e lo Showdown. L’evento si concluderà con un torneo tra squadre composte da due vedenti e due disabili visivi.

La vittoria più importante della giornata sarà però quella di aver contribuito a promuovere la grande valenza inclusiva che può avere lo sport, in una parola INCLUSPORT.

La partecipazione all’evento è totalmente gratuita fino all’esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni e iscrizioni potete contattare la segreteria di UICI Piemonte all’indirizzo segreteria@uicpiemonte.it o al numero telefonico 011 56 27 870.

In fase di iscrizione vi invitiamo a comunicare la disciplina che volete approfondire e eventualmente i componenti e il nome della squadra. La giornata si concluderà con un aperitivo per un momento di condivisione e scambio di opinioni. La partecipazione all’aperitivo è facoltativa e avrà un costo indicativo di € 10,00.

Vi aspettiamo numerosi!

Un percorso enogastronomico per scoprire i sensi alternativi alla vista

Sempre più richieste, sempre più apprezzate! Parliamo delle cene al buio, occasioni di convivialità e sensibilizzazione organizzate dalla nostra Polisportiva.

Durante una cena al buio, si gusta ottimo cibo, si parla e si scherza, esattamente come in ogni gruppo di amici. Ma c’è un prezioso valore aggiunto: tutto avviene nella più assoluta oscurità. Questa è un’ottima opportunità per valorizzare gusto, olfatto, tatto e udito (sensi di solito messi in ombra dalla vista) e per avvicinarsi alla vita quotidiana delle persone con disabilità visiva (persone come i camerieri che servono ai tavoli, con cui può nascere un bel dialogo).

Venite con noi a scoprire quest’esperienza unica e immersiva. Per l’autunno abbiamo in programma 3 nuove date (e vi consigliamo di iscrivervi al più presto, perché i posti disponibili si esauriscono in fretta). Per maggiori dettagli ed informazioni potete contattare Ivano (3355705693) oppure Angelo (3407039573), oppure scriverci una e-mail: polisportiva@uictorino.it.

Ecco le prossime date:

  • mercoledì 13 settembre (ore 20): ristorante-pizzeria "Il Pirata" (via Cigna 23)
  • venerdì 22 settembre (ore 19.30): parrocchia "San Giuseppe Cafasso" (corso Grosseto 72)
  • mercoledì 18 ottobre (19.30): parrocchia "San Giuseppe Cafasso" (corso Grosseto 72)
  • giovedì 26 ottobre (ore 20): ristorante-pizzeria "Il Pirata" (via Cigna 23)
  • venerdì 24 novembre (ore 19.30): parrocchia "San Giuseppe Cafasso" (corso Grosseto 72)

Per ragioni organizzative, vi chiediamo di accompagnare le prenotazione (una volta confermate da noi) con il versamento di 15 euro a persona, a titolo di caparra, su questo conto corrente, intestato a A.S.D. POLISPORTIVA U.I.C.I. TORINO ONLUS iban : IT28I0608501000000000024916

Sono davvero inarrestabili gli atleti del gruppo tandem della nostra Polisportiva. Per il terzo anno consecutivo propongono un viaggio nel cuore del Piemonte. Dopo il Tour delle Langhe (2021) e il Tour dei birrifici piemontesi (2022), ora è la volta del Tour del Monferrato. Dal 10 al 13 giugno, 6 equipaggi tandem, affiancati da 4 ciclisti singoli (per un totale di 16 partecipanti) percorrono un itinerario di oltre 300 km, con un dislivello complessivo di 3.800 m, a cavallo tra le province di Torino, Asti e Alessandria.

Tutti gli atleti partecipanti hanno alle spalle un buon allenamento e un’intesa costruita negli anni. Sì, perché, in un equipaggio tandem, entrambi i ciclisti giocano un ruolo di primo piano. La guida vedente, che occupa il posto anteriore, imprime al mezzo la direzione, ma il pedalatore non vedente, seduto dietro, non si limita a “lasciarsi trasportare”. Al contrario, deve contribuire, con i movimenti del proprio corpo e con la velocità della pedalata, al buon andamento del veicolo. Ecco perché tra i due serve una piena sintonia. In questo caso, oltre all’affinità sportiva, i partecipanti possono contare su quel clima di amicizia e spensieratezza, con un pizzico di goliardia e autoironia, che da sempre è il sale della Polisportiva.

Il gruppo esplorerà il Monferrato, terra bellissima, di colline digradanti, di ottimi vini e delizie culinarie, ma anche di tesori architettonici e culturali (alcuni dei quali al di fuori dei tradizionali percorsi turistici). Il primo giorno, dopo la partenza dalla sede torinese dell’associazione e una breve sosta nel Parco del Valentino per una foto di rito, il gruppo raggiungerà Colle don Bosco (Asti) e successivamente si sposterà a Serralunga di Crea (Alessandria). Nei due giorni successivi, tutte le tappe saranno in territorio alessandrino. Lunedì la carovana raggiungerà Vignale Monferrato, dopo una sosta a Fubine. Martedì, conclusa una serie di giri e scollinamenti, con passaggio da Cella Monte, è previsto l’arrivo a Terruggia. L’ultimo giorno si ritorna a Torino, passando per Aramengo d’Asti.

Le opportunità di visita e scoperta, lungo il percorso, sono tantissime. Vi sono punti di riferimento religiosi, come i luoghi dell’infanzia di San Giovanni Bosco o il Santuario della Madonna di Crea, ma vi sono anche edifici di alto valore storico, dal castello di Gozzano agli “infernot”, locali sotterranei, tipici della tradizione monferrina, usati per custodire il vino imbottigliato. E naturalmente, tra una tappa e l’altra, ci sarà tempo per sostare in ristoranti e agriturismi della zona, gustando i piatti tipici della tradizione contadina piemontese, irrorati da qualche buon bicchiere di Barbera o Grignolino.

«Anche quest’anno ci regaliamo la gioia di un tour dall’alto valore inclusivo» commentano Ivano Zardi e Giuseppe Valentini, Presidente e Vicepresidente della nostra Polisportiva. «In un’esperienza di questo genere vi sono tanti ingredienti preziosi: lo sport come strumento di crescita e disciplina personale, ma anche l’incontro tra persone con e senza disabilità visiva. Tutto questo stando a contatto con la natura e con l’arte, in un contesto di grande serenità e amicizia».

 

Ritorna un grande evento capace di unire sport, amicizia, impegno solidale. La manifestazione non competitiva “Oltre la Vista, oltre la SLA”, giunta quest’anno alla 18esima edizione, organizzata dalla nostra Polisportiva in memoria dell’amico Piero Mallen, ci porta a correre e camminare insieme, lungo i viali del Valentino, con un grande obiettivo comune: sostenere la ricerca medica. L’intero ricavato, infatti, sarà donato al Cresla, il Centro Ricerche sulla SLA della Città della Salute di Torino.

Una delle più importanti novità nell’edizione 2023 riguarda la data. La corsa infatti si svolgerà domenica 7 maggio (e non il 25 aprile, com’era tradizione negli anni passati). Non ci resta, quindi, che annotare la data sul calendario e prepararci per una grande festa. C’è posto per tutti: singoli e gruppi, corridori e camminatori. Si può scegliere un percorso di 10 o di 5 km. Uno spazio a parte è riservato ai più piccoli. E perfino gli amici a 4 zampe sono i benvenuti. Ai primi 1.000 iscritti sarà assicurato un ricco pacco gara e la maglia ufficiale dell’evento. Inoltre ci saranno premi a estrazione.

La quota di partecipazione, che, lo ricordiamo, servirà a sostenere la ricerca contro la SLA, è di 12 € per gli adulti, 5 € per i bambini sotto i 14 anni, 5 € per gli amici a 4 zampe. È possibile iscriversi direttamente al Valentino (in questo caso raccomandiamo di arrivare con congruo anticipo: la partenza è fissata alle 9.30 e le iscrizioni si raccolgono fino a un quarto d’ora prima) oppure on-line, tramite Rete del Dono e Satispay. Tutti i dettagli (con QR-code per le donazioni On-line) sono disponibili nella locandina che trovate di seguito.

Se siete già amici della manifestazione, sappiamo che tornerete a trovarci. Se ancora non conoscete “Oltre la vista, oltre la SLA”, questo è l’anno giusto per scoprire di che cosa si tratta. Insieme dimostreremo, ancora una volta, che lo sport e la condivisione sono più forti di ogni barriera. Vi aspettiamo!

Scarica la locandina in PDF

Guarda la locandina in formato immagine:

Per la prima volta il Campionato Nazionale Fispic di goalball fa tappa a Torino. Sabato 14 e domenica 15 gennaio, infatti, presso la palestra Parri (in via Tiziano 43/b), ospiteremo la 7° e l'8° giornata della competizione. Grande e l’attesa per un appuntamento che dà lustro a uno sport paralimpico, finora poco noto e praticato all’ombra della Mole, ma di grande fascino e interesse.

Sono ben 8 le formazioni che si sfideranno nel corso dell’intensa due giorni. Partiamo (e non per campanilismo) dalla squadra di casa, la nostra Asd Polisportiva UICI Torino, allenata dal tecnico Dario Vernassa. Il team ha alle spalle una storia recente, ma già nella stagione di debutto (’21-’22) ha dato prova di tenacia e qualità di gioco, doti che speriamo di veder confermate anche in questo secondo anno. A gareggiare con gli atleti subalpini saranno la Asd As “L’Aquilone” (L’Aquila); la Asd "Blind Hawks" di Trento; la Asd Leonessa Bxc (Brescia); poi due squadre bergamasche, Asd Omero Bergamo A e Asd Omero Bergamo B; la Asd Reggina e infine una squadra denominata Italia, che ospita atleti di diverse provenienze. Sabato 14 si disputeranno 11 partite, dalle 8 alle 19, mentre il giorno successivo gli incontri saranno 5, dalle 8 alle 13. Il calendario completo è disponibile sul sito Fispic.

Per chi non lo conoscesse, il goalball è uno sport accessibile alle persone non vedenti, che si gioca con un pallone sonoro, su un campo delimitato da cordicelle. Gli atleti in campo (3 per ogni formazione) devono segnare un goal nella porta avversaria e parare i tiri della squadra avversaria. Le affinità con il torball, sport per noi più familiare (infatti a Torino questo gioco ha alle spalle una lunga tradizione) sono moltissime. D’altra parte vi sono anche differenze non di poco conto: ad esempio, la palla da goalball è più pesante rispetto a quella da torball, quindi si muove più lentamente, ma richiede agli atleti un maggior sforzo muscolare. Inoltre vi sono diversità nelle regole di gioco. Varie ragioni, legate anche al prestigio internazionale di questo sport, hanno fatto sì che il goalball venisse ammesso, dal 1980, tra gli sport paralimpici.

La tappa torinese del campionato Fiscpic è un’ottima occasione per venire a scoprire di persona questo sport, apprezzandone le caratteristiche e le specificità. Vi aspettiamo quindi sabato 14 e domenica 15, per tifare la nostra squadra torinese, ma soprattutto per incoraggiare l’entusiasmo e la passione con cui tutti gli atleti presenti si metteranno in gioco.

Si apre un altro anno sportivo e, come sempre, sono tantissime le attività e le proposte che la nostra associazione ha in programma. Ci auguriamo che, superato il tempo difficile dell’emergenza pandemica, quest’anno i corsi possano svolgersi in modo sereno, continuativo e senza interruzioni. Ricordiamo a tutti i soci (ma anche a chi volesse iscriversi ex novo) che per il tesseramento c’è tempo fino al 30 settembre (dopodiché, scatterà, come stabilito dal C.I.P., una penale del 50% sul contributo annuo). Il Consiglio Direttivo ha stabilito, anche per il periodo 2022-2023, di mantenere invariata a 30 € la quota di iscrizione.

Per questioni organizzative, chiediamo agli interessati di dare la propria adesione ai singoli corsi quanto prima (entro il 16 settembre). Le attività che, entro tale data, non avranno raggiunto un numero minimo di partecipanti, purtroppo non potranno aver luogo. I soci che si iscrivono a 2 o più corsi avranno diritto a uno sconto di 50 €. In caso di cambiamento delle normative sanitarie, si cercherà, dove possibile, di proseguire i corsi in modalità on-line. Tutti i soci saranno coperti da polizza assicurativa di responsabilità civile contro terzi e da polizza infortuni che interverrà solo nei casi di attività autorizzate dalla Polisportiva e a seguito di ricovero ospedaliero. I costi delle polizze sono a carico della Polisportiva. Meglio sarebbe che i soci fossero maggiormente tutelati da singole polizze private.

Ecco, di seguito, l’elenco delle proposte, tenendo presente che alcuni orari e modalità di svolgimento potrebbero cambiare in base alla disponibilità degli impianti e al numero delle iscrizioni.

Yoga: da ottobre al 30 aprile, il giovedì dalle 17.15 alle 18.45, presso la palestra Guastalla (via Guastalla 24/B). Costo: 150 €.

Danza del ventre e Danze Gipsy: da ottobre a maggio, il mercoledì dalle 17.15 alle 19.15 presso i locali UICI di via Nizza 151. Costo: 150 € per un corso, 250 € (anziché 300) per entrambi i corsi.

Tango: dopo oltre due anni di pausa forzata, dovuta all’emergenza pandemica, prevediamo di riprendere il corso a partire da ottobre, il lunedì dalle 17:30 nei locali UICI di via Nizza 151. In base alle adesioni, valuteremo se effettuare due corsi. Costo: 150 €.

Pilates: da ottobre ad aprile, il martedì dalle 17.30 alle 19.00 presso i locali UICI di via Nizza 151. Costo: 150 €.

Nuoto: da ottobre a luglio, il sabato dalle 9 alle 11, presso la piscina Lido (via Villa Glori 21). Costo: 150 €.

Fitwalking: da ottobre al 30 aprile, il martedì, per un’ora nella fascia 16,00-18,00, presso il parco Ruffini. Costo: 150 €.

Ginnastica estiva e podismo: da maggio a settembre, presso il Parco Ruffini. Le attività di podismo sono subordinate alla presenza di un numero sufficiente di accompagnatori. Gli orari e i costi saranno da definirsi successivamente.

Torball e goalball: la squadra di Torball e goalball parteciperà nuovamente ai relativi Campionati di Seria A. Gli allenamenti si svolgeranno il martedì ed il giovedì dalle 18 alle 20, presso la palestra Guastalla (via Guastalla 24/B). Il contributo per la partecipazione alle attività ed alle eventuali trasferte da parte degli atleti è di di 50 € mensili per 8 mesi.

Showdown: condizioni da stabilire a seconda del numero di adesioni.

Crossfit: presso la palestra Noma Crossfit (Strada della Pronda 45/b). L’attività si svolgerà con modalità leggermente diverse all’anno scorso. Gli utenti dovranno prenotarsi di volta in volta tramite una App dedicata. Occorrerà pagare un piccolo contributo destinato ai volontari che ci aiuteranno durante la lezione. Ricordiamo che si tratta di un’attività ginnica piuttosto impegnativa, ma molto gratificante.

Settimana bianca: abbiamo in programma di svolgere la nostra trentasettesima settimana bianca, con pratica di sci nordico. Per la destinazione, l’esatto periodo, i costi e gli ulteriori dettagli, seguirà circolare esplicativa a parte.

Gite, ciaspolate e week-end sulla neve per adulti e bambini: i dettagli saranno forniti di volta in volta.

Ciclismo: il gruppo tandem è sempre più attivo e partecipato. Le proposte sono sempre numerose, tanto che riusciamo a raggiungere una frequenza quasi settimanale di uscite. Per gli interessati si continuerà a proporre attività o manifestazioni di un certo rilievo, che richiedono un adeguata preparazione fisica. Per far fronte alla manutenzione necessaria delle biciclette ogni non vedente dovrà versare 5 euro ad ogni sua partecipazione ad eventuali uscite.

Progetto “Martial arts for inclusion”: ci giunge questa proposta da parte di un ex volontario che aveva svolto il servizio civile con noi. Si tratta di un avvicinamento alle arti marziali ed in particolare al Judo ed al Wing Chun. La palestra si trova in corso Vigevano e le attività avranno un costo agevolato. Per ulteriori dettagli vi invitiamo a contattarci.

Per facilitare tesseramento, iscrizione ai corsi, o altri versamenti sarà possibile effettuare bonifici bancari utilizzando le seguenti coordinate: Intestazione: A.S.D. polisportiva U.I.C.I. Torino Onlus; IBAN: IT28i0608501000000000024916. Banca di Asti.

In alternativa, è possibile pagare la quota associativa direttamente presso la nostra sede (c.so Vittorio Emanuele II, 63), previo appuntamento (chiamare 3355705693).

Vi aspettiamo, pronti per un altro entusiasmante anno insieme!

Per le persone con disabilità visiva – forse più ancora che per tutti gli altri esseri umani – l’attività fisica ha un’importanza fondamentale. La privazione (o la grave alterazione) della vista, infatti, tende a limitare le possibilità di movimento e spesso porta con sé sedentarietà, rigidità, posture innaturali: tutti atteggiamenti che, a lungo andare, rischiano di influire negativamente sulla salute. E’ quindi necessario controbilanciare questi effetti con un’adeguata pratica motoria, appositamente studiata. Va proprio in questa direzione l’attività estiva che la nostra Polisportiva propone a soci e amici. Tra giugno e settembre (periodo indicativo) due pomeriggi alla settimana, il martedì e il giovedì, ci si ritrova al Parco Ruffini, per allenare il fisico, ma anche per ritrovare, in uno spazio aperto e accogliente, l’armonia con se stessi e ricostruire quel benessere complessivo della persona, spesso messo alla prova dallo stress e dai ritmi frenetici della vita cittadina.

Attività estiva Parco Ruffini: esercizio corsa sul posto ed estensione braccia

Le sessioni solitamente iniziano con un po’ di corsa o camminata, ottimo metodo per riattivare muscolatura e circolazione. Chi non vede corre o cammina con il supporto di una guida (i due si tengono in contatto tramite una cordicella, che permetto al cieco di percepire e seguire i movimenti del vedente). Poi inizia l’attività vera e propria. «Gli esercizi che propongo sono la naturale prosecuzione del corso di Pilates per non vedenti che tengo, durante tutto l’anno, in palestra. – spiega la docente Laura Veglia, laureata in scienze motorie, avvicinatasi, dodici anni fa, al mondo della disabilità visiva - L’attività mira a potenziare allungamento e flessibilità, a migliorare la postura, soprattutto per quanto riguarda la parte superiore del corpo. I problemi alla schiena, infatti, sono patologie ricorrenti in chi non vede». Ecco allora le serie di estensioni e di flessioni degli arti (superiori e inferiori), i piegamenti, gli allungamenti, i movimenti del busto e del bacino, gli esercizi per il collo e la testa, e così via.

Attività estiva Parco Ruffini: esercizio piegamento sulle braccia

Tutto si svolge con grande naturalezza. Di volta in volta, l’istruttrice descrive, con precisione, i movimenti da eseguire: di tanto in tanto dà indicazioni specifiche ai singoli partecipanti, verificando che ognuno si muova nel modo corretto e, per quanto possibile, in sincronia con gli altri. «Nel caso degli esercizi più articolati – spiega ancora Laura Veglia – rispetto all’attività destinata ai vedenti ho reso un po’ più semplici alcuni passaggi, in modo che fossero più immediati da recepire e memorizzare, ma questo nulla toglie all’efficacia e alla completezza della proposta». I benefici sono evidenti, tanto che ormai l’attività al Ruffini è diventata, per molti, un punto di riferimento. E naturalmente, nello stile della Polisportiva, oltre al bello dello sport c’è il piacere di incontrarsi e di stare insieme, in amicizia e con qualche sana risata.

Il gruppo tandem della Polisportiva su una terrazza panoramica nelle Langhe

“Un viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi, quando lo ricordi”. E tanti sono i ricordi del tour delle Langhe in tandem che ci accompagneranno nel tempo, aiutandoci nei momenti duri e soprattutto consolidando ulteriormente la nostra amicizia. Per non lasciar scappare le emozioni più belle, c’è chi le ha raccolte e fissate su carta: grazie alla nostra Marisa Marchica, che ci ha regalato il diario di viaggio. Scorrendo le pagine che ripercorrono il tour, giorno per giorno, emergono momenti di sport e di amicizia, scherzi e risate, scorci di paesaggi incantevoli, tavole imbandite e molto altro. Buona lettura!

Leggi il diario di viaggio (con immagini) in formato PDF

Leggi il diario di viaggio (senza immagini) in formato Word

(Foto di copertina: Marcello Bertino)