Per due lunedì consecutivi, il presidente della nostra polisportiva, Ivano Zardi, è stato intervistato da Slash Radio Web, la radio dell'Unione Ciechi, nell'ambito del programma "Slash Sport News"

E' stata l'occasione per fare il punto sulle attività della nostra Polisportiva: su quelle, come il fitwalking, praticabili in questo delicato momento di emergenza Covid-19, ma anche sui tanti progetti, come quello, appena partito del Crossfit, che invece abbiamo dovuto sospendere. Inoltre, grazie alla partecipazione di Giovanni Ellena (direttore sportivo del team ciclistico Androni Giocattoli Sidermec) si è parlato del gruppo tandem, che recentemente ha incrociato una tappa del Giro d'Italia.

Senza dubbio il momento è difficile, ma, come ha ricordato il presidente Zardi, "noi non ci arrendiamo mai". La nostra realtà associativa esiste da quarant'anni. Attraverseremo anche questo tempo buio, cercando di non spegnere l'amore per lo sport e il senso di comunità che da sempre ci stimolano ad andare avanti.

Prima parte: Ivano Zardi (lunedì 2/11/2020)

 

Seconda parte: Ivano Zardi e Giovanni Ellena (lunedì 9/11/2020)

 

Anche Slash Sport News mensile ha intervistato il presidente Zardi chiedendogli una panoramica riassuntiva su progetti e riflessioni in questo difficile tempo di pandemia

Slash Sport News Mensile - intervista del 18/11/2020

Anche in tempo di pandemia, il gruppo tandem della Polisportiva UICI Torino non si stanca di sognare e di cercare incontri emozionanti. Sabato 24 ottobre i nostri atleti sono riusciti a incrociare una tappa del Giro d’Italia e a rinforzare ulteriormente la complicità con un grande amico: il direttore sportivo del team ciclistico Androni Giocattoli Sidermec, Giovanni Ellena.

Due atleti del gruppo tandem

Organizzare un’avventura del genere, in periodo di Coronavirus, è tutt’altro che semplice. Come se non bastasse, a complicare la situazione c’è stato anche un cambio di programma: infatti, a causa della neve e di altri impedimenti, gli organizzatori sono stati costretti, all’ultimo momento, a rivedere il tracciato della corsa. Ma gli atleti della Polisportiva non si sono dati per vinti. Il passaggio del Giro d’Italia in Piemonte, a un passo da casa nostra, lungo quelle strade che tanti di noi conoscono e frequentano, era un’occasione troppo speciale per lasciarsela sfuggire. Volevamo esserci. Esserci fisicamente. Esserci per assaporare l’atmosfera unica che si respira al passaggio dei corridori. Esserci per condividere un’emozione e ricordare, una volta di più, quanto lo sport possa essere fondamentale per abbattere barriere fisiche e culturali.

Così, seppur a ranghi ridotti (come richiesto dalle norme sul distanziamento sociale) il gruppo tandem è riuscito a raggiungere il comune di Osasco (Torino), posizionandosi proprio lungo il passaggio della corsa. Sarebbe già stato un bel risultato, ma la giornata è stata impreziosita da un’ulteriore sorpresa. Infatti tra i protagonisti del Giro c’era anche Giovanni Ellena, direttore sportivo del team Androni Sidermec e amico della Polisportiva UICI Torino. Passando accanto ai nostri atleti, è riuscito a fermare l’ammiraglia su cui viaggiava e a trattenersi col gruppo per qualche istante di saluto. Un gesto d’affetto, il suo, che abbiamo molto apprezzato. Ad accoglierlo, Giovanni ha trovato un cartello eloquente: “Siamo qui. Ci vedi? Noi no”. Per non dimenticare che l’autoironia è il sale del nostro stare insieme.

Gruppo tandem Polisportiva con cartello per Giovanni Ellena

Davvero un momento speciale. “Un’occasione come questa – commenta Ivano Zardi, presidente della Polisportiva – ci dà lo slancio per affrontare con coraggio anche un tempo difficile come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia”. “E se siamo riusciti, anche in tempi di Covid, a organizzare un incontro, chi sa che cosa riusciremo a fare negli anni a venire” aggiunge Giovanni Ellena.