Dopo le due ultime giornate del campionato di serie A Fispic, disputate a Bergamo il 29 e 30 maggio, la nostra squadra di torball, con un totale di 22 partite giocate, 76 goal fatti e 43 punti conquistati, si è piazzata al quarto posto. Una posizione di tutto rispetto, nella parte più alta della classifica. E’ il risultato di un impegno costante, dimostrato già dall’inizio della stagione e tanto più prezioso considerando che la squadra usciva da un anno di pausa forzata, durante il quale è stato sostanzialmente impossibile allenarsi.

Quindi, alla soddisfazione per il buon risultato ottenuto si aggiunge la consapevolezza di un potenziale che potrà ulteriormente crescere e svilupparsi. Complimenti a tutti gli atleti per la tenacia e l’impegno, all’infaticabile tecnico Dario Vernassa e a tutti coloro che hanno accompagnato e sostenuto la squadra.

La squadra di Torball durante luna partita in trasferta in provincia di Bergamo

Anche in un momento difficile, nel quale purtroppo la pandemia ci costringe a sospendere gran parte delle attività, non mancano i motivi di soddisfazione. E’ in particolare la squadra di torball della nostra Polisportiva a regalarci grandi emozioni. In questi mesi, il team, guidato dall’allenatore Dario Vernassa, si sta facendo onore nel campionato di Serie A organizzato dalla Fispic (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi).

A fine gennaio, ad Atri, nella prima e seconda giornata, i nostri ragazzi sono partiti col piede giusto: hanno vinto 5 delle 6 partite disputate, conquistando 15 punti preziosi. E non era che l’inizio. A inizio marzo, durante la terza e quarta giornata in provincia di Bergamo, la squadra si è rivelata più che all’altezza delle aspettative: su 8 incontri disputati, ha portato a casa 4 vittorie, 3 pareggi e soltanto una sconfitta. Gli atleti hanno dimostrato tenacia, padronanza tecnica e spirito di gruppo, riuscendo a vincere anche con squadre di indiscusso prestigio, come l’Augusta, e piazzandosi terzi nella classifica provvisorio. Un ottimo risultato, ancora più soddisfacente se teniamo conto dei lunghi mesi di pausa forzata imposti dalla pandemia. Naturalmente le partite si giocano in piena sicurezza e con grande attenzione per le norme sanitarie.

La squadra di Torball durante luna partita in trasferta in provincia di Bergamo

Ascolta l'intervista a Dario Vernassa realizzata da Slash Radio Web, nell'ambito del programma Slash Sport, il 17/3/2021.

Si riparte! Con prudenza e con tutte le precauzioni del caso, ma finalmente si riparte. La Fispic (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi) ha deciso di riavviare le competizioni nazionali in due discipline tradizionalmente praticate dai disabili visivi: il torball e lo showdown.

Foto campo torball con scritta "Open Day Serie A"

Quanto al torball, la prima giornata del campionato di Serie A si è disputata in Abruzzo - a L'Aquila e ad Atri (Teramo) - nel week-end del 30 e 31 gennaio. La squadra della nostra Polisportiva è partita alla grande. I ragazzi guidati dal tecnico Dario Vernassa, infatti, hanno vinto 5 delle 6 partite in calendario, conquistando così 15 punti preziosi. Un risultato che alla vigilia pareva impensabile, soprattutto dopo un anno così difficile, sia sul piano fisico (con lo stop forzato degli allenamenti), sia a livello psicologico. E nonostante tutto lo squadra ha dimostrato di avere qualità e carattere. Un ottimo inizio, che fa ben sperare.

Due atleti giocano a showdown

Nel week-end del 23 e 24 gennaio è iniziato anche il campionato di Serie A di showdown. Anche per questo sport la prima giornata si è svolta in terra d'Abruzzo, a Silvi Marina (Teramo). Del girone femminile fa parte la nostra Maria Stabile e tutti tifiamo per lei.

Ma anche al di là dei singoli risultati (comunque incoraggianti), il primo vero risultato è un prezioso segnale di ripartenza.

(Foto: fonte Fispic)